Salutarsi (ma non del tutto)

IMG20170614105818

No, non sono sparita, sto solo intensificando gli impegni della mia vita a Melbourne in modo da non annoiarmi mai e gustarmi fino in fondo ogni singolo secondo che passo qui.
Ci sono tante novità di cui devo raccontarvi, una soprattutto è il viaggio in Vietnam, ma oggi ho deciso di parlare d’altro. Oggi vorrei scrivere un post un po’ più profondo che parla di sentimenti e di relazioni, vediamo cosa ne uscirà. 😀

Quando si decide di partire e andare così lontano si sa che si andrà incontro alla solitudine e alla nostalgia soprattutto nei momenti più duri e difficili che, niente di nuovo, si sa che ci attendono. Ma l’altra faccia della medaglia è che si creano rapporti forti e profondi con anime simili di cui si ha la fortuna di incrociare nel proprio cammino.

L’Australia è un Paese così lontano che devi avere un forte motivo che ti spinge a lasciare tutto e ripartire da zero dall’altra parte del mondo. E questo è un punto in comune di tutte le persone immigrate che incontri ogni giorno per strada, al bar, in palestra, a lavoro ecc… Quando conosci gente nuova la domanda “Perchè hai deciso di venire in Australia?” sorge spontanea e rimango affascinata dalle mille storie ascoltate finora, tutti, ma dico tutti, hanno un racconto valido che si cela dietro questa scelta che ha più o meno in comune con gli altri la ricerca di sè stesso e della felicità. Chi per lavoro, chi per esperienza, chi per viaggiare, chi per riniziare una nuova vita. Crearsi una nuova vita in Australia è un lungo percorso che ti porta a sfidarti con la realtà di tutti i giorni, a fare i conti con te stesso e scoprire un lato nuovo del tuo carattere. E’ un viaggio interiore dove si ri-conosce sè stessi.

E sarà che siamo soli, sarà che abbiamo questa ricerca in comune, i rapporti che si creano con le persone che incontri qui sono più forti, più profondi, più intensi.
Non nascondo che di difficoltà ne ho incontrate parecchie ma sono felice perchè mi hanno portato a conoscere gente straordinaria di cui non immaginavo nemmeno l’esistenza. E diventano quelle persone che chiami tutti i giorni nonostante siete stati insieme fino alla sera prima, a cui racconti i tuoi dubbi, con cui ridi genuinamente di qualche battuta, con cui condividi la parte bella di questa città, che ti fanno amare ancora di più questa avventura.

Ma…

Purtroppo c’è un “ma”. Sappiamo che la nostra permanenza qui non è per sempre, purtroppo abbiamo dei “visti” che regolano la nostra esistenza in questo Paese. E i visti scadono. Il mio, per esempio, scadrà a novembre e non so ancora se lo rinnoverò o se tornerò a casa.
E sei costretto a salutare chi, fino a un giorno fa, era la tua spalla, per ridere o per piangere. Quante belle persone ho salutato finora e quante ancora ne saluterò, è come perdere un pezzo di sè per strada. Ma ciò che sto imparando da questa esperienza è di non vedere solo il lato negativo degli avvenimenti, ma di cogliere e di valorizzare gli aspetti positivi. Sono felice perchè vi ho conosciuto, sono felice che, anche se finiti, abbiamo passato bellissimi momenti insieme e sono felice perchè so che abbiamo creato una forte amicizia e che, sono sicura, ci rivedremo in qualunque altra parte del mondo. Siamo giovani, il mondo è nostro, basta solo volerlo.

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s